Come percepiscono i cani le cose

COME PERCEPISCONO I CANI LE COSE ?

Tieni sempre presente che un cane non è un essere umano. Reagisce con il suo istinto animale.

Come imparano i cani?

Nel capitolo 14 mostrerò come i cani imparano se sono condizionati. Per questo motivo, devi ammettere che non puoi cambiare il modo in cui apprendono. Sta a te cambiare il modo in cui insegni per ottenere il risultato atteso.

Tuttavia, il fattore “emozione” deve essere preso in considerazione. Quando le persone vogliono insegnare al proprio cane a sedersi, possono dire “siediti”, usando il guinzaglio se necessario, finché non scoprono che il cane non obbedisce mai al comando. Questo è il momento in cui i maestri possono sentirsi frustrati e arrabbiati. Potrebbe esserci un circolo vizioso se il cane spaventato rifiuta di obbedire. È qui che il proprietario può diventare impaziente e brutalizzare il cane urlandogli contro.

L’unica conseguenza che questo comportamento può provocare è disturbare il cane che, come il padrone, non controlla più la situazione.

Mi dirai: “Come riuscire a rimediare alla situazione? »Semplicemente adottando un comportamento premuroso, perché i cani hanno il loro modo di ragionare.

Come ragionano i cani? Pensiamo alla domanda.

Prendiamo ad esempio il modo in cui guidi la tua macchina. Quando ti trovi di fronte a un semaforo rosso, premi il pedale del freno per rallentare il tuo veicolo. Alla lunga diventa un riflesso e tu agisci meccanicamente.

Ma il tuo cane non agisce mai meccanicamente. Deve sempre pensare a quello che farà.

In effetti, pensa come gli animali, non come gli umani. Non anticipa mai. Non si dice: “È così che reagisco se incontro un semaforo rosso mentre guido la mia macchina”.

Invece, guiderà fino a quando non incontrerà un semaforo rosso, poi ci penserà.

Come percepiscono i cani l’ambiente circostante?

I cani hanno esattamente gli stessi sensi degli umani, solo la loro intensità può variare. Dobbiamo quindi affrontare l’evidenza che i cani vedono come vediamo, che sentono come noi sentiamo, ma la cosa più importante è che odorino!

Il senso più sviluppato nei cani è l’olfatto. Permette loro di cercare giocattoli, trovare il cibo, determinare dove si daranno il cambio e con che tipo di animale hanno a che fare. In altre parole, il loro senso dell’olfatto li guida in ogni momento. Certo, la vista permette loro di distinguere gli oggetti, ma è grazie al loro olfatto che affinano la loro percezione.

Potrebbero abbaiare o correre verso qualcosa che hanno sentito. Ma useranno il loro senso dell’olfatto per valutare con precisione ciò con cui hanno a che fare.

Usano il loro senso dell’olfatto come una bacchetta divinatoria, su cui fanno affidamento durante i loro viaggi quotidiani. Questo è ciò che li distingue dalle persone, che fanno più affidamento su ciò che vedono.

Noi umani crediamo solo a ciò che vediamo. Ad esempio, se stai camminando per il tuo quartiere e i tuoi piccoli vicini stanno giocando, guarderai con sospetto uno sconosciuto che si trova nelle vicinanze. Allo stesso modo, noterai che il semplice atto di modificare un paesaggio ti farà dare uno sguardo diverso a una casa a cui non hai più prestato attenzione. Mentre ci fidiamo di ciò che vediamo, i cani fanno affidamento su ciò che odorano.

Anche un cane con problemi di udito non avrebbe problemi a farcela. A differenza degli umani, l’udito non è essenziale per i cani. D’altra parte, questo stesso cane sarebbe indifeso, disconnesso dal mondo esterno se il senso mancante fosse il suo olfatto.

COOL ha un amico, un adorabile piccolo Corgi di nome Rex, che esemplifica perfettamente questo esempio. Quando il suo padrone mette il cibo di Rex a terra accanto a lui, non lo vede. D’altra parte, non appena il suo naso incontra la ciotola, annusa finalmente il buon odore di pollo o formaggio. Yum! Sebbene il profumo non raggiunga Rex alla velocità della luce, il cane è soddisfatto.

Cosa fa il tuo cane quando sei via, quando gli dai qualcosa da mangiare e da bere prima di partire per il lavoro? Prima mangia, poi beve e finisce per addormentarsi. Dopo aver fatto un pisolino, camminerà per casa annusando per trovare il luogo destinato a defecare.

L’olfatto del cane gli è molto utile, tanto quando si tratta di trovare il cibo, quanto quando cerca un angolo tranquillo dove potersi liberare. Non sarebbe in grado di riconoscere questo posto se non fosse guidato da quel senso, e defecerebbe in qualsiasi punto della casa, senza fare la differenza.

I cani sono fondamentali. Ovviamente non capiscono la nostra lingua, ma riconoscono i rumori. Non percepiscono i suoni come li percepiamo noi.

Ecco un esempio: qualsiasi famiglia che conosco direbbe il suono “no” così spesso che sarebbe impossibile per loro bandirlo dal proprio vocabolario. Per un essere umano, questo suono significa: “Fermati e non farlo mai più”. Un cane capirà questo stesso suono nel modo seguente: “Ho il diritto di fare quello che voglio, ma quando sento chiaramente questo rumore, dovrò smetterla”. Ciò dimostra che, sebbene abbiamo sensi identici, in questo caso l’udito, li usiamo in modo diverso.

Questa osservazione è valida anche per quanto riguarda la vista. I cani non vedono le cose come le vediamo noi. Sarebbe più giusto dire che distinguono vagamente le ombre e che i colori che percepiscono sono limitati alle sfumature del bianco e del nero.

Continuando a leggere in questo articolo, capirai che i sensi dei cani hanno un’influenza sui disturbi comportamentali che possono presentare. Tuttavia, è raro che i cani si comportino in modo anomalo in un ambiente con cui hanno familiarità.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *